Memoria d’impresa

ARCHIVIO FOTOGRAFICO

L'archivio fotografico Edison consta di 230.000 documenti di grande valore, commissionati ad artisti tra i più significativi del '900 italiano.

I soggetti più ricorrenti sono stabilimenti industriali, strutture minerarie, laboratori, piantagioni di frutta e verdura; ma non mancano fotografie dei set cinematografici, della sede di Foro Buonaparte, dei protagonisti della storia dell'impresa e delle fiere italiane ed estere cui questa ha aderito.

E' stato creato, con la collaborazione del Centro per la Cultura d'Impresa, che dal 1999 gestisce l'archivio, un sito dove è possibile consultare alcune delle fotografie già restaurate.

  • MONTEVECCHIO. DIGA GUIDO DONEGANI
  • ORBETELLO. STABILIMENTO PERFOSFATO. IMPIANTI DI SCARICO DELLE MATERIE PRIME
  • DOPOLAVORO. GITA SOCIALE. TRENO
  • SALTINO DI VALLOMBROSA. COLONIA MONTANA. BAMBINI FANNO MERENDA
  • CARRARA. CAVA DI MARMO. RIQUADRATURA DEI BLOCCHI
  • MATERIA PLASTICA MOPLEN. PUBBLICITÀ. GINO BRAMIERI

Guarda tutte le foto »

CINETECA

La cineteca storica Edison raccoglie più di 300 titoli sulla storia di Edisonvolta, Montecatini e Montedison dagli anni Venti agli Ottanta del Novecento ed è conservata e in fase di restauro presso l'archivio Nazionale del cinema d'impresa. È una delle raccolte di cinema industriale più complete e ricche d'Italia, e vanta firme importantissime, come quelle di Ermanno Olmi, Pasolini e Italo Calvino.

E' possibile visionare alcuni dei documentari Edison sul canale Web TV sul cinema d'impresa, realizzata dall'Archivio Nazionale Cinema d'Impresa di Ivrea e dalla Direzione Generale Archivi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Guarda tutti i video »

Mostra gli articoli che riguardano la memoria d'impresa

C’è un nuovo cinema all’orizzonte!

“Il Capitale Umano”, l’ultimo film di Paolo Virzì, prodotto da Indiana Production con Rai Cinema e con Manny Film, che uscirà in 350 sale cinematografiche il 9 gennaio 2014, è il primo film ad applicare “Edison Green Movie”, il protocollo per il cinema sostenibile dedicato alle case di produzione cinematografiche per l’adozione di soluzioni in grado di ridurre l’impatto ambientale di un film. Il Protocollo Edison Green Movie, come sapete, sviluppato da Edison e e Tempesta, fornisce le linee guida per analizzare l’impatto ambientale di una produzione cinematografica e per ridurlo. Attraverso l’analisi puntuale di tutti i reparti tecnici che contribuiscono alla realizzazione di un film, sono stati individuati i consumi su cui è possibile intervenire per ridurre al minimo l’impatto ambientale … » leggi tutto

 

Olmi va in America: la cultura italiana negli USA

Tra pochi giorni partirò per un viaggio molto speciale che mi porterà a New York per raccontare come è nato il cinema industriale in Italia e, in particolare alla Edison. Le occasioni sono due: la prima, il nostro contributo all’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti e la seconda,  i festeggiamenti del 2 giugno, festa della Repubblica che anche negli USA viene ampiamente celebrata da tutta la comunità italiana. In questa occasione, insieme a Sergio Toffetti, direttore dell’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa, presenteremo al pubblico americano tre cortometraggi del nostro celebre ex-collega Ermanno Olmi, frutto della strettissima relazione tra cinematografia e letteratura. L’iniziativa fa infatti parte di “Words on Screen – New Italian Literature into Film” la due giorni di ANICA e AIE, sostenuta dal Ministero … » leggi tutto

 

Edison Green Movie sbarca in Europa

“Edison Green Movie sbarca in Europa e partecipa alle selezioni per l’Award Competition 2013 della Sustainable Energy Week, la 7 giorni promossa tutti gli anni dalla Commissione Europea dedicata alla sostenibilità nel mondo dell’Energia. Fai il tifo per noi e segui la nostra avventura, dal 24 al 28 Giugno su http://www.eusew.eu. Una bella possibilità per condividere in Europa l’idea di un cinema sempre più attento all’impatto… non solo visivo!” Guarda il video di Edison Green Movie

 

Edison Green Movie: l’opinione degli addetti ai lavori

Di ritorno dal Festival del cinema di Cannes, dove abbiamo presentato Edison Green Movie, il nostro progetto per il cinema sostenibile, vi presentiamo i primi commenti degli addetti ai lavori. Prima di tutto, Carlo Cresto-Dina, della casa di produzione tempesta, ideatore e partner del nostro progetto. Quando ci ha proposto di realizzare il protocollo, Carlo aveva in mente un obiettivo ben preciso: “Esistono già film che si dichiarano a emissioni zero ma si tratta solo di azioni compensative: inquino, spreco e alla fine tiro un colpo di spugna, piantando alberi in qualche parte del mondo. A noi interessava andare oltre, studiare un protocollo che analizzasse tutte le fasi di produzione e proponesse soluzioni attive, per fare cinema in modo meno pesante … » leggi tutto

 

La green revolution al cinema. Perchè la Edison sceglie di cambiare la cultura dei consumi.

Il 17 maggio presenteremo al Festival del Cinema di Cannes Edison Green Movie, il primo protocollo per produrre film a basso impatto ambientale. E’ un progetto avviato circa un anno fa insieme alla casa di produzione tempesta, contemporaneamente alla co-produzione del film di Ermanno Olmi “Il villaggio di cartone”. E non è un caso. Il cinema infatti si presta alla perfezione nel trasmettere valori e messaggi di senso civile, dialogo tra diverse culture, accoglienza – come nel caso del film di Olmi- o di sensibilizzazione nei confronti dell’ambiente e dell’uso attento delle risorse come nel caso di Edison Green Movie.   Perché ci siamo lanciati in un’avventura così apparentemente lontana dal nostro mondo? Edison è una società energetica e, come … » leggi tutto

 

Leggi altri articoli che riguardano la memoria d'impresa »