Edison Change the music: il primo progetto musicale a basso impatto ambientale

  • Il progetto coinvolge tutti gli ambiti di attività nel settore musicale dalla organizzazione e promozione degli eventi, agli studi di registrazione, alla logistica e mobilità nei luoghi di esibizione, alla gestione dei rifiuti.

    L’obiettivo di Edison, supportato dall’adesione di importanti artisti, case discografiche, organizzatori di eventi, promoter musicali e media, è quello di ottenere importanti e misurabili risultati in termini di risparmio energetico e riduzione dell’impatto ambientale attraverso la musica e tutte le sue manifestazioni.

    La quarta edizione di Edison – Change the Music si è sviluppata attraverso diverse iniziative:

    CONTEST MUSICALE

    Un’iniziativa dedicata alle band emergenti non impegnate da un contratto discografico. Fino a questo momento sono oltre 1.000 le band che hanno partecipato al Contest.

    COMMUNITY
    Spazi dedicati sui Social Media per aderire ai principi del progetto, partecipare alle votazioni on line, trovare consigli, condividere notizie, immagini e video.

    MANIFESTO DELLA MUSICA SOSTENIBILE
    Il Manifesto raggruppa i contributi della Community di on-line sul tema del risparmio energetico in ambito musicale. Si tratta di un vero e proprio decalogo di idee, comportamenti e soluzioni tecniche per organizzare eventi musicali all’insegna della tutela dell’ambiente e del risparmio energetico. Le tre aree di intervento riguardano i trasporti, i consumi energetici, l’utilizzo e lo smaltimento dei materiali.

    OSSERVATORIO PERMANENTE SULL’IMPATTO AMBIENTALE
    Ogni anno Edison – Change The Music realizza un’indagine sull’impatto ambientale dei concerti live in Italia. E’ l’unico in Italia a monitorare l’andamento delle emissioni di CO2  dei concerti live che si svolgono nel Paese.

    TOUR NELLE UNIVERSITA’ ITALIANE

    Tour nelle Università italiane per sensibilizzare i giovani sul tema della sostenibilità e per far conoscere il Contest per band emergenti (Luiss di Roma, Politecnico di Milano, Università della Calabria di Cosenza, Università Statale di Firenze).

    ACCORDO CON ECOLUCE

    Utilizzo del sistema fotovoltaico per alimentare il palco degli incontri-dibattito e delle prove live presso le università.

    EVENTO SPECIALE BON JOVI

    Inoltre quest’anno Edison Change The Music ha permesso ad una delle band che hanno partecipato al evento speciale Bon Jovi di diventare l’opening band dell’unica data italiana dell’Open Air Tour dei mitici Bon Jovi.
    La band marchigiana Flemt si è aggiudicata l’ambito premio del Contest nel Contest, e domenica 17 luglio è salita sul palco dei Bon Jovi a Udine suonando davanti a circa 40.000 persone.

    Guarda il video

    Articoli che riguardano questo progetto:

    C’è un nuovo cinema all’orizzonte!

    “Il Capitale Umano”, l’ultimo film di Paolo Virzì, prodotto da Indiana Production con Rai Cinema e con Manny Film, che uscirà in 350 sale cinematografiche il 9 gennaio 2014, è il primo film ad applicare “Edison Green Movie”, il protocollo per il cinema sostenibile dedicato alle case di produzione cinematografiche per l’adozione di soluzioni in grado di ridurre l’impatto ambientale di un film. Il Protocollo Edison Green Movie, come sapete, sviluppato da Edison e e Tempesta, fornisce le linee guida per analizzare l’impatto ambientale di una produzione cinematografica e per ridurlo. Attraverso l’analisi puntuale di tutti i reparti tecnici che contribuiscono alla realizzazione di un film, sono stati individuati i consumi su cui è possibile intervenire per ridurre al minimo l’impatto ambientale … » leggi tutto

     

    Edison Start Award: un premio per i pionieri del cambiamento.

    Edison è un’azienda storica che ha contribuito all’evoluzione del nostro Paese; lo spirito pioneristico e l’approccio imprenditoriale hanno da sempre caratterizzato la sua storia e la sua evoluzione, con un orientamento allo sviluppo durevole e quindi sostenibile. In accordo con questi valori, Edison ha deciso di lanciare, in occasione del suo 130mo anniversario, il premio EDISON START: un bando nazionale per promuovere lo sviluppo di partnership con realtà che propongano idee e progetti innovativi e sostenibili (sia dal punto di vista economico sia sociale e ambientale) nell’ambito dell’energia, dello sviluppo sociale e culturale, della qualità della vita domestica e delle comunità. Edison Start sarà inoltre l’occasione per coinvolgere attivamente tutti voi. La community online, insieme agli esperti Edison, potrà infatti … » leggi tutto

     

    Eco Generation 2.0 – Al via i lavori nelle classi

    Ci sono progetti ai quali si rimane legati indissolubilmente, Ecogeneration è uno di questi. Un progetto in continua crescita di interesse da parte dei media, classi, educatori e che quest’anno sbarca in tutte le regioni italiane rendendo 20 classi protagoniste di un progetto nazionale per cambiare gli stili di vita all’interno delle scuole e proporre dei cambiamenti strutturali orientati innanzitutto, al risparmio e alla sostenibilità energetica. Il primo anno del terzo triennio del progetto, ci ha consentito di incontrare amministratori, formare insegnanti e costruire a livello territoriale alleanze forti per creare le condizioni di un cambiamento durevole. EcoGeneration è indubbiamente un progetto ambizioso che contagia non solo gli studenti ma ha l’ambizione di coinvolgere attivamente insegnanti, genitori, personale scolastico, amministratori, … » leggi tutto

     

    Eco Generation: l’edificio scolastico, gli stili di vita, la rete territoriale, i programmi europei.

    L’edificio Scolastico , gli stili di Vita,  la rete territoriale , i programmi europei. Eco-Generation, scuola amica è un progetto triennale promosso in collaborazionecon Edison che vuole costruire delle basi progettuali comuni cheabbiano come protagonisti istituti scolastici, amministrazioni, imprese e associazioni locali di diversi territori per sperimentareprocessi legati alla qualità ambientale dell’edificio scolastico comepunto di partenza per la diffusione di buone pratiche di sostenibilità rivolte a tutto il territorio. Crediamo infatti, che le scuole debbano sempre più conquistare un ruolo di centri della conoscenza e della cittadinanza che possano svolgere insieme a soggetti come Legambiente un cambiamento in chiave sostenibile della società. Quello che non va inoltre sottovalutato è l’apporto e la visione originale di futuro che le nuove generazioni … » leggi tutto

     

    Oggi giornata mondiale della biodiversità

    Oggi, 22 maggio, si celebra la Giornata Mondiale della biodiversità, l’appuntamento voluto dalle Nazioni Unite nel lontano 1993 per accrescere la consapevolezza su un argomento essenziale per gli equilibri di tutti gli esseri viventi. Quest’anno l’attenzione è rivolta all’acqua, anche in coincidenza con l’Anno internazionale della cooperazione nel settore idrico. L’attenzione per la biodiversità è un tema caro anche a Edison: i grandi gruppi energetici, infatti, hanno un ruolo di primaria importanza per la difesa della biodiversità. L’azienda infatti  ha sviluppato una metodologia di analisi della sensibilità in termini di biodiversità finalizzando una valutazione della vulnerabilità, in termini di biodiversità, delle aree circostanti gli impianti. l’approccio metodologico, sviluppato su scala nazionale, si è basato su tre tipologie di dati: uso … » leggi tutto

     

    Leggi altri articoli che riguardano questo progetto »